Prima, con l’EPC doveva preoccuparsi solamente di controllare i risparmi, poi facendo da solo, ha ottenuto più problemi e meno soddisfazioni. Ecco perché ha scelto di tornare alla prima scelta, godendo dei risultati.

Per i grandi store disporre di strumenti energivori poco efficienti può essere un problema per le prestazioni e per la bolletta.

Anche per il tuo store è così?

Forse la tua attuale climatizzazione o il tuo sistema di illuminazione, o perché no, entrambi, hanno alti costi e basse rese.

Quello che occorre per il tuo store è efficientare, ma tra mille offerte e proposte di professionisti di vario tipo scegliere è davvero difficile.

Viene naturale chiedersi se la soluzione migliore non sia muoversi da soli, semplicemente comprando un prodotto di ultima tecnologia e sostituendolo a quello vecchio.

Anche tu stai valutando questa possibilità? Allora ti sarà utile conoscere la storia di Brico OK Grosseto.

La storia Riccardo Bennati, titolare di Brico Ok Grosseto-Siena-Colle Val D’Elsa

Abbiamo conosciuto Riccardo Bennati, titolare di Brico Ok Grosseto, nel 2015.

Le sue esigenze erano molto chiare: prima ancora di aprire l’attività, aveva individuato nella spesa energetica una delle principali uscite mensili e per questo era deciso ad intervenire subito, efficientando i propri strumenti energivori.

Il primo passo fu informarsi per reperire le lampade LED da sostituire alle vecchie plafoniere.

Si trovò a confrontare preventivi diversi tra loro, per costi e servizi offerti.

Incerto su quali modelli, marche e tipologie di lampade acquistare, decise di contattarci.

Il primo step per noi di RiESCo, fu eseguire la diagnosi energetica per capire il male e formulare la cura, il secondo progettare lo studio illumino-tecnico.

Quindi offrimmo al sig. Bennati il nostro particolare Contratto di Prestazione Energetica “EPC” con il quale il cliente viene sollevato da ogni onere, con il vantaggio per RiESCo di guadagnare da parte dai risparmi generati grazie all’efficienza energetica.

Questa formula contrattuale per il sig. Bennati era un modo del tutto nuovo con cui operare, per questo decise di destinare a noi un canone annuo più basso e di rinunciare alla condivisione dei Certificati Bianchi (l’incentivi a fondo perduto per l’efficientamento dell’illuminazione).

La nuova illuminazione LED metteva correttamente in luce gli ambienti, in particolare gli scaffali: illuminanti in egual modo sia nella parte alta che in quella bassa, senza zone d’ombra, rendendo ben visibili i prodotti ai clienti. E anche i risparmi erano all’altezza dell’aspettative.

Quando l’anno successivo acquista anche lo store di Siena dispone di un progetto di un impiantista locale e con lo stesso esegue il relamping LED e la sostituzione della climatizzazione. Sceglie di efficientare nella “maniera tradizionale”, pagando per i servizi offerti e senza condividere i risparmi.

Durante questo anno il sig. Bennati verifica due aspetti: l’illuminazione dello store di Siena è meno efficace rispetto allo store di Grosseto e che il secondo sta già generando notevoli risparmi, esattamente come promesso in fase progettuale.

Come saprai, tuttavia, per i grandi store come Brico Ok la corretta illuminazione è determinante per le vendite, è noto infatti che incide sui ricavi fino al +15%.

Riccardo Bennati prende così maggiore coscienza dell’importanza dell’efficienza e valuta con noi di RiESCo, un’altra opportunità: il fotovoltaico per la sede di Grosseto.

“Se risparmiamo sull’illuminazione e riusciamo poi a produrci l’energia che ci serve per la luce e in parte per il condizionamento perché non dovremo pensarci?” (cit. Riccardo Bennati).

CONSUMI BASELINE

CONSUMI POST

RISPARMIO

Ad aprile 2019, Riccardo Bennati si espande ancora e acquista il negozio di Colle Val d’Elsa.

Un impiantista gli propone la sostituzione delle lampade tradizionali con quelle a tecnologia LED, così come aveva fatto per lo store di Siena, dove non aveva ottenuto i risultati che andava cercando.

Proprio quell’esperienza gli era stata utile per apprezzare le differenze tra: sostituire i corpi illuminanti (da vecchie lampade a LED) e progettare uno studio illumino-tecnico a regola d’arte.

Per questo motivo ci contatta per l’efficientamento dell’illuminazione della sede di Colle Val d’Elsa e in questa occasione condividiamo al 50% i Certificati Bianchi.

CONSUMI BASELINE

CONSUMI POST

RISPARMIO

Non solo, a breve progetteremo anche per lo store di Siena l’illuminazione LED e l’installazione dell’impianto fotovoltaico.

“Se avessimo dovuto comprare noi le plafoniere avremo avuto comunque un esborso economico importante, invece ci siamo affidati ad un azienda che ci ha fornito tutto.

Hanno fatto lo studio illumino-tecnico e hanno scelto la soluzione più adeguata alle mie esigenze, hanno fatto tutto loro!

Alla fine noi non abbiamo fatto niente e non abbiamo speso praticamente niente!”
Riccardo Bennati

Sarà tutto vero questo che ti abbiamo raccontato? Puoi chiederlo al tuo collega Riccardo Bennati!