Energy Performance Contract: cosa è l’EPC

Energy Performance Contracting (EPC): un modello di business autorevole per migliorare l’efficienza energetica

L’Energy Performance Contracting (EPC) può offrire notevoli risparmi energetici nei paesi dell’UE, sfruttando il principio di ripagare direttamente gli investimenti risparmiando sul costo dell’energia.

L’EPC consente ai proprietari e ai gestori degli impianti di potenziare i propri beni obsoleti e inefficienti, recuperando direttamente il capitale richiesto per tale potenziamento attraverso i risparmi energetici garantiti dall’ESCO.

L’ESCO si assume il rischio tecnico, garantendo i risparmi.

Una società di servizi energetici (ESCO) offre un tipico progetto EPC, che include i seguenti elementi:

  • Servizio “chiavi in mano” – L’ESCO fornisce tutti i servizi richiesti per strutturare e attuare un progetto completo di risparmio energetico presso l’impianto del cliente, dalla verifica energetica iniziale fino alle attività di monitoraggio e verifica a lungo termine (M&V).
  • Misure complete – L’ESCO elabora una serie completa di misure atte a soddisfare le esigenze di uno specifico impianto.
  • Garanzia di risparmio del progetto – L’ESCO garantisce che i risparmi generati dal progetto andranno a coprire i costi di quest’ultimo.
  • Finanziamento del progetto – L’ESCO può predisporre anche un finanziamento a lungo termine del progetto da parte di una società di finanziamento esterna.

La Direttiva Europea 2012/27/ (EED) definisce l’EPC come:

«contratti di rendimento energetico», accordi contrattuali tra il beneficiario e il fornitore di una misura di miglioramento dell’efficienza energetica, verificata e monitorata durante l’intera durata del contratto, laddove siano erogati investimenti (lavori, forniture o servizi) nell’ambito della misura in funzione del livello di miglioramento dell’efficienza energetica stabilito contrattualmente o di altri criteri di prestazione energetica concordati, quali i risparmi finanziari.

Fonte: Transparense.eu